Prodotti tipici

Pubblicato: 17 settembre 2009 in ECCO I COMICI SERI!

Prodotti tipici

(di Sergio Giuffrida)

Se c’è una cosa che a me in estate fa impazzire, è girare per i vari paesi d’Italia per gustare i piatti tipici, oppure comprare i vari prodotti tradizionali durante qualche sagra. Una volta trovavi la vecchietta sarda che ti vendeva il cannonau e il porceddu fatto con le sue mani, oppure il vecchietto toscano che ti offriva un bicchiere di chianti da accompagnare con una fetta di finocchiona, oggi invece è tutto cambiato! Tempo fa sono andato ad una grossa festa in cui si vendevano i piatti regionali di tutta italia, era l’ora di pranzo e avevo fame, c’era un banco che vendeva gli arancini siciliani, io mi avvicino per comprarne uno e questo (dialetto toscano): “Maremma impestata! O su via, compra l’arancino siculo! L’è bono sai! L’ho fatto con le mi mani! Ho preso tutti i prodotti tipici, il riso siculo della maremma, l’olio siculo di Montepulciano e il pomodoro siciliano della Val di Chiana!” e io: “Se questo arancino è siculo, Bossi è un terrone!”, allora mi allontano per cercare un altro prodotto regionale e vedo uno che stava facendo delle piadine romagnole, e gli chiedo: “Posso avere una piadina?” e questo: (accento napoletano) “Niente di meno! Accattate la piadina romagnola, che stai aspettando! Questa è una piadina originale! La ricetta è chilla romognuola DOC! me l’ha imparata mia madre che gliel’ha trasandata mia nonna! È vero nonna?” e dietro la nonna: “Certo Scurnacchiato! Chille che sta ricenno mio nipote è tutto vero! Accattate la piadina romagnuola, Nun fa lu strunz!”. A quel punto dato che i napoletani vendevano la piadina romagnola, sono andato a cercare la pizza napoletana, almeno avrei mangiato qualcosa di tipico! mi incammino e c’era uno di spalle che stava facendo la pizza, e gli chiedo: “ne posso avere una, signor Ciro immagino!” si gira e mi fa: (accento egiziano) “Io me chiamo Abdul! fascio pissa napoletana ao! Tu mangiare! È tutta roba bona e, ma che voi scherzà! Aoo nun giocà con li sentimenti e, te faccio un pesso de pissa co massarella de bufale, li pomodorini pechino e te scie metto pure le prosciutto de lu kebab sa. Ma che davero me disci!”. Ho capito va… vado a comprare dei biscotti da montare ad Ikea…. Almeno quelli sono prodotti tipici.

Sergio Giuffrida

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...