‘STI CAZZI

Pubblicato: 15 ottobre 2009 in "SUPPOSTE DI PRESENTE" di Claudio Fois

Numero A                                                                                                                               Giovedì 15 ottobre 2009

L’autore si assume totalmente la responsabilità di quanto appresso riportato e solleva totalmente da qualunque onere il blog che lo ospita.

OSPITE DI SUPPOSTE DI PRESENTE

Rubrica di pensieri e parole, riflessioni ed osservazioni sul mondo circostante

con lo scopo di far conoscere ai posteri com’era la nostra epoca e cosa si sono persi.


Con questo primo ospite, inauguriamo uno spazio dedicato a scritti e idee di amici, colleghi e quant’altri possono contribuire perfettamente alla “causa” della rubrica.

Il primo è il grande, geniale Walter Fontana ed il brano è tratto dal libro “VISTO CHE SIETE CANI” – 2008 edito da Rizzoli.

‘STI CAZZI

(di Walter Fontana)

“Da sempre nel corso della storia la comicità è stata un’arma di difesa nelle mani dei deboli. Ma oggi qualcosa è cambiato. Finora chi comandava non aveva mai preteso di essere anche simpatico. La simpatia poteva essere un accessorio utile, e niente di più. Nella nostra epoca essere simpatico è una priorità. E peggio, essere anche comico è diventato un dovere di chi comanda. La comicità è diventata uno strumento di oppressione. Una barzelletta batterà sempre un discorso articolato. Allo stesso modo in cui una giaculatoria fa più presa di un ragionamento. E’ facilissimo, dal palco reale, rendere ridicola qualunque dichiarazione di un oppositore. E più la dichiarazione è solenne, più è facile demolirla facendo ridere tutti. Sai come? Basta aggiungere alla frase del’oppositore: “ ‘Sti cazzi!”.

“Non fare agli altri ciò che non vorresti fosse fatto a te.” “…’Sti cazzi!”. Risate. Con ‘sti cazzi porti a casa risate e consenso. Avete visto come il vostro Re ha smontato il suo avversario con quella battuta ironica? Date retta, gente, lasciate fare al vostro Re, che se ne intende.

Siamo circondati. Siamo dominati dalla comicità. E niente fa ridere. Uno che fa il comico oggi è come se entrasse nell’esercito sbagliato. L’ironia viene esercitata metodicamente da chi è in posizione di forza. E’ il Re Sole contro gli straccioni. E sai qual è la conseguenza nel mondo? Che il bullo ruba sempre il pallone al debole e poi lo picchia. Fin qui tutto regolare. Solo che in più vuole essere anche simpatico e finisce il debole con una battuta. E la battuta è “’Sti cazzi!”. Ei presenti ridono perché l’hanno sentita usare in TV come cosa spiritosa da uno che comanda.”

Questo, cari posteri, per oggi è tutto. Con affetto il vostro antenato Claudio Fois

Link consigliato (shows di comici stranieri, scaricabili con sottotitoli in italiano)

http://www.rerosso.it/comedysubs/

Annunci
commenti
  1. Gabriele ha detto:

    “Da sempre nel corso della storia la comicità è stata un’arma di difesa nelle mani dei deboli”.
    Bella affermazione, vera.
    Complimenti all’autore.
    Ho sentito dire da un eccellente scrittore (prevalentemente brillante) che: “in italia non è aumentato il senso dell’umorismo. E’aumentato solo il consumo di umorismo”.
    E’ un po’ che ci rifletto su questa faccenda.
    Saluti a Mancini.

    • Claudio ha detto:

      Grazie! Girerò i complimenti, meritatissimi, a Walter Fontana, grande autore e ottima persona. Il consumo di umorismo è aumentato oltretutto a discapito della qualità. Ottima informazione per i posteri… e per i contemporanei (come al solito senza forzare nessuno a pensare o riflettere ma attraverso l’altra via, quella delle supposte…). Grazie!
      Claudio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...