IL Mignottesimo

Pubblicato: 2 novembre 2009 in "SUPPOSTE DI PRESENTE" di Claudio Fois

Numero cinque                                                                                                                     Lunedì 2 Novembre 2009

L’autore si assume pienamente la responsabilità di quanto appresso riportato e solleva totalmente da qualunque onere il blog che lo ospita.

SUPPOSTE DI PRESENTE

Rubrica di pensieri e parole, riflessioni ed osservazioni sul mondo circostante

con lo scopo di far conoscere ai posteri com’era la nostra epoca e cosa si sono persi.

IL MIGNOTTESIMO

(di Claudio Fois)

Cari, posteri è successo questo.

E’ successo che per colpa nostra, di noi del nostro tempo, quando esaminerete la TV degli anni 2000-2010, andrete in confusione. Tengo anzitutto a dirvi che non l’abbiamo fatto apposta, giuro. Nel nostro tempo facciamo poche cose intenzionalmente… più o meno siamo come quelle scimmiette a cui viene caricata la molla e poi se ne vanno in giro sbattendo i piatti.

Perciò perdonateci se visionando la TV degli anni ’60, ’70, ’80 e ‘90, arrivando poi al periodo 2000 – 2010 penserete di essere in un paradosso temporale… Calmi. E’ solo che in questo decennio vengono ritrasmessi DAVVERO tutti gli anni ’60, ’70, ’80 e ’90!

Ci sono ben tre trasmissioni che celebrano e ricordano quegli anni: “Tutti pazzi per la tele” (chiusa da poco), “I migliori anni” e “Supervarietà”.

Il motivo è che nell’attuale decennio non abbiamo niente che valga la pena di essere ritrasmesso, anzi, non avrebbero dovuto mandarlo in onda neanche la prima volta!

Prendete Fiorello. Ad un certo punto, suo malgrado, gli hanno imposto l’etichetta di quello che qualsiasi cosa faccia, anche solo uno starnuto, sia divertente, azzeccato, memorabile, imperdibile, indiscutibile, inarrivabile, da collezionare, da preservare, da clonare e da studiare, da replicare, da mandare ai paesi poveri… Per farvi capire: i suoi spot di Infostrada e di Sky (incluso quello con Mike Bongiorno già morto) li proiettano al posto della Sacra Sindone il giorno dell’ostensione! Lui è sempre rimasto con i piedi per terra ma la gente crede davvero che tutto ciò che fa sia il massimo.

Insomma, datemi retta, è meglio così: più ci rifugiamo nel passato meno rischiamo di far nefandezze. Volete la prova? Eccola: attualmente in TV stiamo discutendo di mignotte. Mignotte di destra e mignotte di sinistra. Mignotte professioniste e mignotte amatoriali ma con parecchio talento. Mignotte di lusso, mignotte che vuotano il sacco, mignotte a domicilio e mignotte che ricevono in casa, mignotte carissime! Mille euro! Tremila euro!… Oh e che è!… E un padre di famiglia, per farsi una sveltina prima di rientrare a casa, mica può andare rovinato! I politici facciano qualcosa! Appunto: le paghino di meno e non facciano lievitare i prezzi! Poi ci sono mignotte femmine e maschi, mignotte giornalisti, mignotte conduttori e conduttrici, mignotte mancate e mignotte che non esercitano più… L’elenco continuerebbe ma è più semplice regolarsi come per i Puffi o come i comunisti con la parola “compagno” (compagno delegato, compagno fotografo…): mettete un sostantivo accanto alla parola e non sbaglierete.

Insomma, concludendo, scusateci per la confusione ma rivedere una volta di più Walter Chiari o Mina non potrà che alleviarvi il lavoro di esame del periodo storico che stiamo vivendo, il Mignottesimo, e farvi arrivare più lietamente al decennio 2011-2020 in cui probabilmente avremo tutti passato ‘a nuttata!

Questo, cari posteri, per oggi è tutto. Con affetto il vostro antenato Claudio Fois

Link consigliato

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...