Immigrati andate via!

Pubblicato: 7 dicembre 2009 in "SUPPOSTE DI PRESENTE" di Claudio Fois

Numero dieci                                                                                                                        Lunedì 7 Dicembre 2009

L’autore si assume pienamente la responsabilità di quanto appresso riportato e solleva totalmente da qualunque onere il blog che lo ospita.

SUPPOSTE DI PRESENTE

Rubrica di pensieri e parole, riflessioni ed osservazioni sul mondo circostante

con lo scopo di far conoscere ai posteri com’era la nostra epoca e cosa si sono persi.

IMMIGRATI ANDATE VIA!

(di Claudio Fois)

Cari, posteri è successo questo.

E’ successo che forse l’ignobile (senza offesa, eh!), spregevole (con tutto il rispetto), rifiuto umano (bonariamente, s’intende) Fabrizio Corona avrà un suo programma TV.

Forse. Ma basta solo l’intenzione per capire che razza di Paese è l’Italia e perché si levi alto il mio grido d’allarme: immigrati andate via! Salvatevi finché siete in tempo!

Non so se è qualcosa nel pomodoro della pizza, nei raggi del sole o nel suono del mandolino, oppure il mix di tutte e tre le cose che rende gli italiani quello che sono, fatto sta che la maggioranza sono dei coglioni idioti!

Diciamo che l’Italia è una dentatura, Corona, i leghisti, Maria De Filippi, Vespa, Berlusconi e tanti altri sono la carie… e milioni di Italiani non solo non ci pensano nemmeno a lavarsi i denti, ma anzi sono contenti così e continuano felicemente a mangiare zucchero!

Quindi, immigrati, ATTENZIONE! Non diventate Italiani! Non c’è cura per questo virus (o quel che è) che agisce sul cervello, sviluppa la scaltrezza e ammazza l’intelligenza.

Se inizierete ad evadere le tasse sentendovi furbi.

Se inizierete ad accettare non tanto i Cinepanettoni, quanto Christian De Sica che pretende anche di essere glorificato.

Se inizierete a pensare che le regole sono fatte per essere infrante.

Se inizierete a parlare per slogan e ad etichettare per cui o sei di “destra” o di “sinistra”.

Se troverete normale che tutto giri intorno alla figa (N.d.A. al momento quella di Belen Rodriguez, ma una vale l’altra).

Se perderete quel tanto di cultura che avete, diventando cafoni, ignoranti e provinciali…  Allora sarà troppo tardi perché vuol dire che il processo di italianizzazione è cominciato ed è, ahimè, irreversibile.

Quindi cari posteri, sappiate che io queste persone le ho avvisate.

Io non so come sarete nel 3000, spero solo che l’Italianismo sia stato debellato e che il buon senso, il senso del dovere, la laicità e il senso dell’umorismo abbiano preso il sopravvento… Se invece anche nella vostra epoca ci sarà un eventuale “vittorioso” Fabrizio Corona così come nella nostra… che dire, evidentemente doveva andare così ma almeno io nel mio piccolo ci ho provato…

Questo, cari posteri, per oggi è tutto. Con affetto il vostro antenato Claudio Fois

P.S. per fortuna gli italiani non sono tutti così. Il 06/12/09 è successa una cosa importante. Grazie a tutti quelli che hanno partecipato al No-B.Day.Non siamo perduti.

Il link consigliato (“Don Raffaè” di Fabrizio De André: un amara fotografia del nostro Paese così com’è ancora oggi – leggere il testo per capire meglio.)

Annunci
commenti
  1. Tiziana ha detto:

    si spera sempre di aver già toccato il fondo, ma non è così..

    • Claudio ha detto:

      Yes, ma… Notizia di oggi 10/12/09 Corona è stato condannato a 3 anni ed 8 mesi di galera. Forse non li sconterà, forse andrà ai domiciliari ma ora è compito dei genitori cogliere l’occasione al volo, a caldo, e dire ai propri bambini: “Visto? Fabrizio Corona per essere come è, è finito in galera… adesso andiamo a costruire un aquilone, che domenica andiamo al parco a farlo volare!..”

  2. Stefano ha detto:

    L’italiosi come malattia neurodegenerativa… concetto molto interessante quello che hai sollevato…
    Ma vuoi vedere che in effetti Calderoli è quello che più di ogni altro vuole aiutare gli immigrati? Lui (e quelli come lui, senza offesa per loro) vuole tutelarli dall’italiosi. Gli stanno a cuore.
    E quelli che invece professano l’integrazione fanno solo la parte del ragno che dice alla mosca “vieni, vienimi più vicino”.

    • Claudio ha detto:

      Capito, si!.. Eh, la realtà a volte è ingannatrice… Allora il prossimo Nobel per la pace va sicuramente a Calderoli… DOVE gli deve andare non lo diciamo per decenza!
      P.S. Propongo il termine “Italiosi” come nome medico ufficiale… richiama l’alitosi e la similitudine a livello di sgradevolezza è perfetto! Grazie Stefano.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...