La vita è un casinò

Pubblicato: 10 dicembre 2009 in ECCO I COMICI SERI!

LA VITA E’ UN CASINO’

(di Claudio Fois)

La vita è una sola.

Dio ci dà una dotazione di fiches di vario taglio, anni, giorni, minuti. I secondi sono monetine, poi ci sbatte dentro questo grande casinò che è l’esistenza e ci dice: “Tiè, gioca fino a quando non ti finiscono le fiches!”

E noi: “Ehe!.. Che fico!… Alè!… Guarda quante fiches!…”

Un anno te lo perdi in cambi di pannolini, pappe, urla, pianti… Non sai come giocare e nel tempo che ci vuole per imparare un po’, TAC, 6 anni: un tredicesimo circa della dotazione te la sei giocata…  così, a cazzo: slot-machine a gogò!

Poi hai imparato a giocare, ma un’altra fetta te la giochi perché, da vero idiota, sei convinto che non puoi perdere!… Arrivi a 20 anni che ti sei sparato UN QUARTO della dotazione di fiches!..

Allora cominci a percepire che più o meno devi decidere dove è che vuoi giocare, non hai molte possibilità… Non è che puoi dire: “Adesso provo a baccarat, poi vedo… se perdo tutto, tanto rivado all’ingresso a cambiare…”. No. Non funziona così.

Il problema è che di questo non ti avverte nessuno. Si forse i genitori, tuo padre ma… per qualche disegno imperscrutabile, il Padreterno ha messo dei fondamentali consigli saggi, preziosi e veritieri sulle regole e le fregature del casinò, proprio in bocca ad uno che per definizione, per partito preso, per DNA, è destinato a non essere creduto.

E allora… e allora, vedendo che la fiches sono diventate poche, giocando un po’ a baccarat e un pochino a chemin de fer, ad un certo punto PENSI, CREDI FORSE di avere trovato la cosa che più ti si confà e pensi anche di aver messo a punto pure un sistemino per non perdere più di tanto… Te ne stai lì alla roulette che ti guardi in mano: ti sono rimaste solo poco più che un terzo delle fiches… e ti guardi intorno e ci stanno un sacco di altri giochi, nuovi, apparentemente divertenti, comunque da provare… invece niente: il Tempo tiene il Banco e il Banco non perde mai…

Claudio Fois

Annunci
commenti
  1. Alessandra ha detto:

    Interessante l’argomento “tempo”….io credo che vada menzionato un altro importante concetto, che sicuramente non è di moda, e cioè quello di limite. Se diventiamo coscienti che non abbiamo a disposizione un tempo illimitato riusciremo a vivere cercando la soddisfazione del qui ed ora, senza esagerare, avendo sempre dei grandi progetti da poter realizzare nel corso della vita, ma senza sprechi.
    Ciao e grazie per gli spunti di riflessione che ogni volta ci proponi.

  2. Claudio ha detto:

    Graziegrazie dell’apprezzamento! Infatti il concetto è proprio quello: giocarsi bene le carte. Difficile? Si! Dipende da tanti fattori (primi fra tutti i genitori) ma penso che ad un certo punto, quando si prende consapevolezza, si può sempre aggiustare il tiro ed inziare a godere del qui ed ora anche a tada età!..

  3. Sabrina ha detto:

    Io ho questo tipo di problema. Sono un vulcano in eruzione, ma hanno messo un grosso tappo sul cratere! Ogni qual volta sto per esplodere, la via d’uscita è sbarrata! Mio padre e la sua iperprotettività mi stanno soffocando, ma non so come uscirne!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...