Viaggio

Pubblicato: 27 dicembre 2009 in Il nostro pubblico, dice la sua!

VIAGGIO

(di Monica D’Ottavi)

Mi ricordo le vacanze in campeggio. Dopo qualche giorno chi era arrivato prima di te e con cui avevi legato partiva e arrivava il momento dei saluti. E si sentiva quel nodo alla gola, quella sensazione di addio categorico con qualcuno che non sarebbe più tornato nella tua vita.

E poi arrivava nuova gente con cui legavi.

Strane le vacanze da piccolo. Sai da subito che durano un lasso determinato di tempo ma le vivi come se non avessero mai fine.

E poi arrivava il momento della tua partenza; si raccoglievano tutte le cose, si caricavano in macchina e si faceva il giro dei saluti degli amichetti, con le lacrime agli occhi.

Le ricordo quelle emozioni.

Quella felicità dovuta alla consapevolezza dei bei momenti trascorsi, delle esperienze fatte, delle persone incontrate, dei luoghi scoperti; mischiata a quella malinconia della fine.

Sapevi che il prossimo anno avresti trascorso un’altra vacanza, e cominciavi ad imparare inconsapevolmente che così è la vita…un continuo susseguirsi di vacanze fatte di gioie, di saluti, di emozioni e di fine.

Faccio le valigie, saluto tutti, monto in macchina e mi preparo per il prossimo viaggio.

Monica D’Ottavi

Annunci
commenti
  1. Stefano ha detto:

    Che cosa hai rievocato nella mia mente… il giro per salutare gli amici del campeggio… quelli che se andavano prima… Adesso è tutto diverso: sono diventato tirchio, e parto a ottobre.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...