Haiti

Pubblicato: 25 gennaio 2010 in "SUPPOSTE DI PRESENTE" di Claudio Fois

Numero diciassette                                                                                                            Lunedì 25 Gennaio 2010

L’autore si assume pienamente la responsabilità di quanto appresso riportato e solleva totalmente da qualunque onere il blog che lo ospita.

SUPPOSTE DI PRESENTE

Rubrica di pensieri e parole, riflessioni ed osservazioni sul mondo circostante

con lo scopo di far conoscere ai posteri com’era la nostra epoca e cosa si sono persi.

HAITI

Cari, posteri è successo questo.

E’ successo che Dio non esiste, e ne sono certo perché me l’ha detto Lui in persona!

Il 12 Gennaio 2010 un terribile terremoto ha devastato Haiti e scosso le coscienze degli abitanti del pianeta anche se in misura decrescente tanto più ci si allontanava dall’epicentro del sisma. L’Italia dista da Haiti 8.249 km. quindi, passati dieci giorni, i nostri giornali possono finalmente dedicare due pagine a Lapo Elkann che va a trans.

Molta gente ha iniziato a domandarsi perché Dio permette queste tragedie (Haiti, non il gossip! Quello è perché in Italia il regime mediatico ha reso la realtà un’appendice della TV e neanche il Padreterno può farci nulla). I casi sono due: o Dio non esiste o Dio esiste e non sbaglia, per cui sapere l’eventuale “perché” sarà cosa dell’aldilà.

Ma anche se fosse che Dio non esiste… e allora? Chissenefrega!

Forse che saputa questa notizia i “buoni” smettono di essere “buoni” ed iniziano ad uccidere chi gli sta sulle balle, tanto i comandamenti non valgono più?

Quando succedono catastrofi come quella di Haiti, farsi domande su Dio è come stare in una casa che brucia e filosofeggiare sulla natura intrinseca del fuoco, in pratica la strategia del PD per tentare di battere Berlusconi!

Che Dio esista non è dato sapere, che esista l’uomo invece è certo, sicuro, indiscutibile almeno tanto quanto il fatto che d’estate in TV faranno i film di Maciste e a Natale “La vita è meravigliosa”!

L’uomo esiste con il suo agire, ed il Bene e il Male sono gli effetti delle sue azioni come ad esempio speculare su costruzioni di fango che poi causeranno morte e dolore, in prevalenza ai danni della povera gente.

Concludendo, cari posteri, è possibile che nel vostro tempo, tra 3000 anni, i nostri dèi saranno per voi come per noi sono oggi quelli degli Antichi Romani, Zeus, Marte e Giunone cioè false credenze che ad un certo punto sono state scalzate da quello ”vero”, solo in base a ciò che dice un libro. Per ora l’unica cosa che possiamo e dobbiamo fare è rimboccarci le maniche, credere in noi stessi, cercare di dire “no” quando serve, (rifiutandoci ad esempio di pagare un euro per mezzo litro d’acqua), impiegare tempo (tanto) per educare i figli alla bellezza e all’onestà, alzare il culo ed agire perché “Haiti”, “l’Abruzzo”, “Favara” siamo noi e Dio non può farci niente, noi si.

Questo, cari posteri, per oggi è tutto. Con affetto il vostro antenato Claudio Fois

Link consigliato. (Chicca: il “dr. House” giovane in uno sketch Monty Python style):

Annunci
commenti
  1. Alessandra ha detto:

    Come non essere in linea con il tuo pensiero, è molto più facile predersela con entità superiori, qualora esistessero. Il rischio è quello di prendere coscienza di quanto l’uomo sia egoista e incapace….

    Bravo Claudio
    Aspetto sempre con curiosità i tuoi articoli

    • claudio ha detto:

      Grazie! Scrivo quel mi sento e pur non essendo quello il fine, se trovo apprezzamento ovviamente mi fa piacerissimo! Però sono ottimista perchè così come siamo egoisti ed incapaci siamo pure altruisti ed abili altrimenti da quel dì che ci saremmo estinti. E’ solo scegliere che strada seguire che è difficile… Ai posteri l’ardua sentenza!.. Ciao! Grazie, Claudio.

  2. Stefano Giordani ha detto:

    Condivido pienamente. Dipende da noi. Siamo onnipotenti, eppure stentiamo ad alzare le chiappe. In questi casi, chi si limita a biasimare Dio, predica bene e razzola male.

  3. occhidinotte ha detto:

    Sono ghiotta di tutto ciò. Davvero! Ghiotta proprio! e Venezia, la mia cara, amata, affascinante Venezia… mi manca….

    • claudio ha detto:

      Probabilmente è una citazione… non ho capito di cosa sei ghiotta ma in ogni caso, buon appetito e per quanto riguarda Venezia… visto che forse Brunetta ne diventerà sindaco è un buon rimedio perchè ti manchi un po’ meno!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...