Nonsolomorgan

Pubblicato: 8 febbraio 2010 in "SUPPOSTE DI PRESENTE" di Claudio Fois

Numero diciannove                                                                                                            Lunedì 8 Febbraio 2010

L’autore si assume pienamente la responsabilità di quanto appresso riportato e solleva totalmente da qualunque onere il blog che lo ospita.

SUPPOSTE DI PRESENTE

Rubrica di pensieri e parole, riflessioni ed osservazioni sul mondo circostante

con lo scopo di far conoscere ai posteri com’era la nostra epoca e cosa si sono persi.

NONSOLOMORGAN

Cari, posteri è successo questo.

E’ successo che i primi di Febbraio il cantante Morgan, ammettendo di fare uso di crack, è stato immediatamente estromesso dal festival di Sanremo il che rappresenta una novità perché di solito da Sanremo si viene esclusi solo se nel testo si ravvisano tracce di concetti che dispiacciono al pensiero omologato o al Vaticano!

Altro motivo di esclusione è l’avere una canzone bella ma su questo Morgan poteva stare tranquillo!

Insomma alla fine Morgan ha fatto pubblica ammenda per due ore a “Porta a Porta” dimostrando molto coraggio (almeno pari a quello occorsogli per sposare Asia Argento) dopodiché Sanremo, per vendere il suo disco, non gli serve neanche più!

Comunque, cari posteri, volete sapere come stanno le cose nel nostro tempo a proposito di droga? Presto detto: i dati riportano che ci sono tracce di cocaina sul 99,9% delle banconote che circolano in Gran Bretagna, sul 95% delle banconote in circolazione a Washington e sul 90% degli euro per cui due sono i casi: o la gente che si droga è davvero tanta o è Morgan che viaggia parecchio!

A Roma sono state rilevate tracce di cocaina nell’aria, diminuite poi drasticamente quando a Montecitorio hanno chiuso le finestre! Vedendo chi ci governa c’è da pensare che oltre agli eletti siano drogati anche gli elettori ed infatti, cari posteri, l’Italia è prima in Europa per il consumo di sostanze stupefacenti.

I giovani in discoteca si calano pasticche di droga sintetica, l’extasi, e le persone di successo da Lapo Elkann a Kate Moss pippano cocaina. Si drogano professionisti ed impiegati, casalinghe e donne in carriera, ricchi e poveri, uomini e donne, insomma come vedete abbiamo raggiunto la vera uguaglianza sociale a un tanto al grammo!

Al cabaret una battuta sulla droga e sui drogati fa sempre ridere come una volta facevano ridere le barzellette sui matti e soprattutto un’infinità di persone si fa le canne sentendosi molto speciale.

Volete sapere come la penso io cari posteri? Drogarsi con qualunque cosa non è “bello”, non è “normale”, non è “divertente”, non è “figo”, non è moderno e non è sintomo di libertà ma di schiavitù. E’ una dipendenza e chi dice “smetto quando voglio” oppure pensa di gestire la sostanza è un povero ingenuo. La droga è merda, la droga è un problema, la droga è criminalità e morte.

Proibizionismo ottuso? No grazie: educazione per far si che chi si droga sia l’eccezione a differenza di oggi che pare essere la regola.

Stati alterati di coscienza? Col cazzo: la prossima settimana comincia il festival presentato dalla Clerici ed io voglio essere ben lucido per poter premere il tasto sul telecomando e vedermi un film su Sky!

Questo, cari posteri, per oggi è tutto. Con affetto il vostro antenato Claudio Fois

Link consigliato (Tognazzi e Gassman. Scena da: “In nome del popolo italiano”)

http://www.youtube.com/watch?v=F9Vg2gGFZQg

Annunci
commenti
  1. Stefano Giordani ha detto:

    Stavolta non farò alcun commento, solo un applauso.
    Condivisione quasi totale (non ho sky).

    • claudio ha detto:

      Ed io accolgo con gioia. Sky è un altro mondo. Costa purtroppo 40 euro al mese. Se la Rai/Stato no ci truffasse con il canone che è “tassa di possesso” del televisore (quindi non c’è scelta) già più o meno tre mesi sarebbero pagati. Il digitale terrestre è un (brutto) fac-simile ma già offre un po’ più di scelta, quindi alternative a Sanremo (o parte di essso, tipo vedere solo la serata finale) ci sono. Grazie sempre. Ciao!

  2. maetta ha detto:

    sante parole!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...