Vita Artificiale

Pubblicato: 24 maggio 2010 in "SUPPOSTE DI PRESENTE" di Claudio Fois

Numero trentacinque                                                                                                        Lunedì 24 Maggio 2010

L’autore si assume pienamente la responsabilità di quanto appresso riportato e solleva totalmente da qualunque onere il blog che lo ospita.

SUPPOSTE DI PRESENTE

Rubrica di pensieri e parole, riflessioni ed osservazioni sul mondo circostante

con lo scopo di far conoscere ai posteri com’era la nostra epoca e cosa si sono persi.

VITA ARTIFICIALE

Cari posteri è successo questo.

E’ successo che uno scienziato ha realizzato in laboratorio una cellula contenente DNA sintetico creando di fatto una sorta di vita artificiale. Ci vorranno alcuni anni perché il genere umano ne ricavi un’utilità ma, del resto, visto che ancora non si è compresa neanche quella di Lapo Elkann, bisogna avere pazienza!

Forse, cari posteri, questa notizia non vi avrà sorpreso più di tanto ma nel nostro tempo è apparsa su tutte le prime pagine di tutti i giornali di tutto il mondo, tranne, naturalmente, che al TG1.

A differenza degli altri casi, però, stavolta era giusto che per il principale organo d’informazione italiano il fatto non costituisse notizia poiché, sotto la guida di Augusto Minzolini, il TG1 la vita artificiale la pratica e la diffonde già da moltissimo tempo!

Per capire meglio, cari posteri, dovete sapere che tra poco, in Italia, potrebbe passare una scandalosa legge sulle intercettazioni voluta da Silvio Berlusconi la quale, in nome della privacy, limiterebbe la lotta al crimine e la diffusione di informazioni ai cittadini. Evidentemente dalla Cina non importiamo solo i manufatti ma anche il regime!

Tra le tante cose realizzate da Silvio, questa della vita artificiale è stata la più difficile da portare a compimento ma c’è da riconoscergli che l’esserci riuscito in soli 20 anni è un record ed il TG1 è uno degli ultimi strumenti ma anche uno dei più efficaci.

In questa grottesca vita artificiale ci sono belle ragazze in abiti succinti che ridono, ballano e si concedono, contente di farlo. C’è pubblico che ride ed esulta. E’ una vita dove si vince sempre, dove tutto va bene e dove non ci sono né dolore né brutti pensieri: si gira la ruota, si aprono i pacchi, si televota e si è felici, non serve altro!

Nessuno che ti racconta cose brutte o spiacevoli e anche se nella vita vera queste cose ci sono, si fanno passare per bugie. E’ o non è, cari posteri, una vita perfetta? Ed è o non è un pazzo, o peggio uno palesemente cattivo, invidioso e in malafede colui che ostacola tutto questo solo perché ha la testa piena di parole lette in centinaia di libri e sentite in centinaia di noiosissimi film in bianco e nero che non fanno ridere neanche un po’? Il progetto è quasi realizzato: presto Silvio potrà credere che tutti gli vogliono bene e nessuno lo mette in discussione perché è amato di un amore cieco che non vede difetti (beninteso qualora ne avesse, ma il problema non si pone!).

La vita artificiale creata dallo scienziato non è autosufficiente e per non morire ha bisogno di essere alimentata. Anche quella creata da Berlusconi. Non da me, però. Io non la voglio. IO VOGLIO SAPERE.

Questo, cari posteri, per oggi è tutto. Con affetto il vostro antenato Claudio Fois

Link consigliato: Scena significativa dal film “Quinto potere”.

Annunci
commenti
  1. Francesca ha detto:

    e dopo il servizio di ieri al TG1 sui capelli crespi dell’estate ci manca solo la pubblicità alla truman show.

  2. Claudio Fois ha detto:

    Grazie intanto per il commento. Lo spezzone da “Quinto Potere” è perfetto soprattutto nei minuti iniziali con l’indovina al TG! Io comunque sono ottimista perchè penso “allargato” cioè credo fermamente che essendo noi Italia ed italiani parte dell’Europa e del mondo ed essendo i nostri tempi unici per via dell’interconnesione tra individui mai avvenuta prima nella storia dell’Umanità, i piccoli (di spirito) uomini come Berlusconi e i suoi accoliti potranno solo rappresentare un fastidio per un po’ ma poi sono destinati a perdere proprio a livello evolutivo. Nel frattempo resistere, resistere, resistere! Ciao!
    Claudio

  3. Francesca ha detto:

    anche io la penso esattamente come te :-), ciao

  4. Valentino ha detto:

    Letto e approvato!

    Bravo Fois

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...