La famiglia tradizionale

Pubblicato: 8 novembre 2010 in "SUPPOSTE DI PRESENTE" di Claudio Fois

Numero sessantuno                                                                                         Lunedì 8 Novembre 2010

L’autore si assume pienamente la responsabilità di quanto appresso riportato e solleva totalmente da qualunque onere il blog che lo ospita.

SUPPOSTE DI PRESENTE

Rubrica di pensieri e parole, riflessioni ed osservazioni sul mondo circostante

con lo scopo di far conoscere ai posteri com’era la nostra epoca e cosa si sono persi.

LA FAMIGLIA TRADIZIONALE

Cari posteri vengo a Voi con questa mia addirvi…

… che oggi si è aperto il Congresso Nazionale sulla Famiglia. Spropositate le misure di sicurezza e pure Al Quaeda ha prontamente fatto pervenire un messaggio a tutte le cellule di stare alla larga da un posto tanto pericoloso!

Si cari posteri, perché gli ultimi due rapporti Eures-Ansa sull’omicidio volontario in Italia per gli anni 2005 e 2006, dicono che un assassinio su tre avviene in ambito familiare. Un morto ogni due giorni, oltre 1.300 vittime in sei anni superando la mafia, la criminalità organizzata straniera e quella comune. Le famigliole superstiti, invece, (non tagliatori di teste del Borneo ma gente “normale”) vanno la domenica sui luoghi dei delitti a fare le “gite dell’orrore” o dietro gli inviati a far ciao con la manina per apparire due minuti in video. Nei casi più perversi guardano Barbara D’Urso!

Contemporaneamente, cari posteri, Joseph Ratzinger in arte Papa Benedetto XVI, ieri a Barcellona ha esortato i governi affinché “L’uomo e la donna che si uniscono in matrimonio siano decisamente sostenuti dallo Stato” ma al di là delle parole sono i comportamenti che contano quindi il vero messaggio del Santo Padre è il seguente: “Governanti, aiutate le coppie che si sposano e lo dico da single dichiarato e permanente per cui in totale assenza di conflitto di interessi. Non solo, ma col mio agire dimostro che l’importante è che uno faccia ciò che desidera, senza imposizioni, infatti io non ho figli e ho scelto di non averne senza che questo abbia inficiato la mia posizione sociale, anzi! Scegliete il vostro sogno, la vostra via, senza condizionamenti per cui se volete, sposatevi ma non per far contenti mamma, papà, nonna, la Società: questo ingenera quasi sempre percorsi che portano ad abissi spaventosi che originano orribili mostri. Siate felici perché Dio è Amore, prima di tutto verso se stessi. Amen”. Insomma un vero inno alla libertà che, secondo me, includeva anche le 200 coppie di uomini e donne omosessuali che si sono baciate davanti a lui in segno di protesta.

Immagino che al Congresso della Famiglia, còlto il messaggio, si decida che è giunto il momento di introdurre il reato di “Apologia della Famiglia Tradizionale” (analogo a quello del Fascismo) in quanto nessun grado di parentela si salva: mamme (Cogne), figli (Novi Ligure), zii e cugine (Avetrana), ecc… per tacere di stupri, suicidi, droga, madri divoranti, padri puttanieri, fratelli coltelli… Se in futuro, cari posteri, cercherete reperti relativi alla famiglia “normale” o “felice” datemi retta: non perdete tempo, c’è solo quella dipinta dalla pubblicità o dai dirigenti TV che pensano che un papà, mamma, prole e nonno guardino davvero l’intero palinsesto in fascia protetta (Carlo Conti, La Vita in Diretta, L’Italia sul Due, Ti lascio una canzone, Io canto, La prova del cuoco, Amici, C’è Posta per te, ecc…). Se così fosse dopo una stagione sarebbero pronti per entrare d’ufficio in una setta satanica cannibale o in Scientology!

Attendiamo quindi con fiducia i risultati di questo proficuo congresso e nel frattempo accettiamo caramelle dagli sconosciuti perché pare che siano le più sicure!

Questo, cari posteri, per oggi è tutto. Con affetto

il vostro antenato Claudio Fois

Link consigliato: Sigla “The Addams Family” (alla fine i più “normali” di tutti)

http://www.youtube.com/watch?v=En_2svJ_HGs

 

Annunci
commenti
  1. Rita ha detto:

    Che tristezza…..ma sono mai esistiti i valori?

  2. Claudio Fois ha detto:

    Ci sono ci sono… Purtroppo per la Chiesa i “valori” son diventati l’8 x mille e l’ICI ma per noi persone “normali” roba come l’Amore, la Solidarietà, l’Amicizia, la Libertà, ecc… hanno ancora il signficato originale!Triste quel popolo che ha bisogno di eroi e di dèi… Ciao!
    Claudio

  3. madama bavareisa ha detto:

    Ciao! Siamo un gruppo di blogger esasperate dalle dichiarazioni sessiste ed omofobe che vanno per la maggiore in questi ultimi tempi. Abbiamo pensato che fosse giunto il momento di dire la nostra, con i nostri mezzi.
    L’iniziativa si chiama “Metti un finocchio a cena… Buon appetito Mr. B! – Blogger contro l’omofobia” e puoi trovare le info qui e qui

    L’iniziativa è per domani, perché ci sembrava importante agire a caldo.
    scusaci l’effetto spam, ma volevamo raggiungere più persone possibile.

  4. Claudio Fois ha detto:

    Ciao. Nessun problema per l’ “effetto spam” è stata una segnalazione molto discreta e per una giusta causa”. Per ciò che mi riguarda non ho partecipato per motivi logistici. Una considerazione, però, la faccio: secondo me Berlusconi non è omofobo, ma solo volgare, ingorante e “vecchio” nel senso fuori dal tempo. In ogni caso inadatto a governare una Nazione. La protesta la trovo giusta nella misura in cui c’è ancora bisogno di usare forme “forti” e non allentare mai l’indignazione ma spero che presto (una decina d’anni) si parli del “problema” gay come oggi si parla di quando le donne non avevano diritto di voto (fino al 1946!).

  5. Claudio Fois ha detto:

    Non è “ingorante” ma “ignorante”!..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...