Unplugging

Pubblicato: 22 novembre 2010 in "SUPPOSTE DI PRESENTE" di Claudio Fois

Numero sessantatre                                                                                                Lunedì 22 Novembre 2010

L’autore si assume pienamente la responsabilità di quanto appresso riportato e solleva totalmente da qualunque onere il blog che lo ospita.

SUPPOSTE DI PRESENTE

Rubrica di pensieri e parole, riflessioni ed osservazioni sul mondo circostante

con lo scopo di far conoscere ai posteri com’era la nostra epoca e cosa si sono persi.

UNPLUGGING

Cari posteri vengo a Voi con questa mia addirvi…

… che sono un po’ spaventato dai miei simili e forse anche da me stesso perché solo ora mi sono reso conto di quanto realmente siamo labili e le nostre menti siano facili prede della più completa manipolazione.

Mi hanno finalmente aperto gli occhi alcuni cattolici e le loro reazioni scomposte dopo che in un programma TV un paio di persone hanno parlato a favore dell’eutanasia.

Io non avevo mai capito nulla ma adesso so che già soltanto il fatto di mandare in onda un’opinione contraria al pensiero comune può causare danni irreversibili. Ascoltare ad esempio una puntata di “Vieni via con me” può far cambiare di colpo idea a chi è contrario ma persino il solo eco della voce, un piccolo rivolo trapelato in un TG o un accenno su una rivista che cita tra le righe la vicenda sono sufficienti a cambiare il nostro cervello. Capite quindi che terribile potenza hanno i media e quale pericolo siamo per noi stessi?

Non parliamo poi se in Italia, per una malaugurata sventura, venisse resa legale la “dolce morte”! Probabilmente, avendo la possibilità di scegliere, tutti noi al primo raffreddore decideremmo di farla finita.

Insomma io, sciocco, me ne andavo in giro tranquillo mentre invece tutti noi del nostro tempo siamo come bambini con un’arma in mano per cui se uno in TV dice che è bello martellarsi le rotule, l’indomani assaltiamo i ferramenta. Devo dire che un sospetto m’era venuto quando si parlava della possibilità di ufficializzare le coppie di fatto, anche omosessuali, (e pure allora questi signori ci avevano messo sull’avviso ma al tempo non gli avevo dato peso) perché in effetti io, da etero, un po’ di voglia di mollare mia moglie e contrarre con un altro uomo un PACS un DICO o quel che era, un po’ l’avevo avuta…

Ma la cosa peggiore, cari posteri, è che credo che sia ormai troppo tardi. Persino il Papa ha dichiarato che in alcuni casi il preservativo è lecito. Forse intendeva “quando si ha l’intenzione di procreare altri laici” ma non sono ottimista: ho paura che a forza di scagliarsi contro il relativismo anche lui sia stato contagiato ed ora l’assolutismo gli comincia a stare stretto.

Ebbene sì, basta con le bugie: sempre più gente del nostro tempo dice, contrariamente alla Morale, che vorrebbe avere la libertà di scegliere di non vivere come un vegetale ma è ovvio che un minuto dopo il varo della legge ci sarà un suicidio di massa. Le persone non aspettano altro!

Ahimè cari posteri, tra questi ci sono anch’io, infatti l’anno scorso ho fatto il testamento biologico e mi sono anche informato su Internet se si può fare un funerale laico, non obbligatoriamente in chiesa. Si può.

Se un giorno voi non esisterete perché ci saremo staccati tutti di botto la spina, ora sapete il motivo: è perché ce l’ha detto la TV!

Questo, cari posteri, per oggi è tutto. Con affetto

il vostro antenato Claudio Fois

Link consigliato: De Andrè: “Preghiera in gennaio”. Testo da leggere bene.

http://www.youtube.com/watch?v=ML-DidFfLNE&feature=related

Preghiera in gennaio

Fabrizio de André

Lascia che sia fiorito
Signore, il suo sentiero
quando a te la sua anima
e al mondo la sua pelle
dovrà riconsegnare
quando verrà al tuo cielo
là dove in pieno giorno
risplendono le stelle.

Quando attraverserà
l’ultimo vecchio ponte
ai suicidi dirà
baciandoli alla fronte
venite in Paradiso
là dove vado anch’io
perché non c’è l’inferno
nel mondo del buon Dio.

Fate che giunga a Voi
con le sue ossa stanche
seguito da migliaia
di quelle facce bianche
fate che a voi ritorni
fra i morti per oltraggio
che al cielo ed alla terra
mostrarono il coraggio.

Signori benpensanti
spero non vi dispiaccia
se in cielo, in mezzo ai Santi
Dio, fra le sue braccia
soffocherà il singhiozzo
di quelle labbra smorte
che all’odio e all’ignoranza
preferirono la morte.

Dio di misericordia
il tuo bel Paradiso
lo hai fatto soprattutto
per chi non ha sorriso
per quelli che han vissuto
con la coscienza pura
l’inferno esiste solo
per chi ne ha paura.

Meglio di lui nessuno
mai ti potrà indicare
gli errori di noi tutti
che puoi e vuoi salvare.

Ascolta la sua voce
che ormai canta nel vento
Dio di misericordia
vedrai, sarai contento.
Dio di misericordia
vedrai, sarai contento.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...