Nostalgia canaglia

Pubblicato: 3 gennaio 2011 in "SUPPOSTE DI PRESENTE" di Claudio Fois
Tag:, , , , ,

Numero sessantanove                                                                                    Lunedì 3 gennaio 2011

L’autore si assume pienamente la responsabilità di quanto appresso riportato e solleva totalmente da qualunque onere il blog che lo ospita.

SUPPOSTE DI PRESENTE

Rubrica di pensieri e parole, riflessioni ed osservazioni sul mondo circostante

con lo scopo di far conoscere ai posteri com’era la nostra epoca e cosa si sono persi.

Nostalgia canaglia

Cari posteri vengo a Voi con questa mia addirvi…

… che da due giorni è iniziato il nuovo anno, qualunque cosa voglia dire.

Per voi di certo non avrà più senso ma per noi del nostro tempo il passaggio da un anno ad un altro significa moltissimo, ad esempio creare un elenco di buoni propositi da disattendere subito il giorno dopo, appena passata la sbornia post veglione!

Ad ogni modo un confine convenzionale come quello tra il “vecchio” ed il “nuovo” permette di avere un punto di riferimento per fare consuntivi e dato che fortunatamente in Italia il falso in bilancio è stato depenalizzato, anche Bersani può tranquillamente dire a sé stesso che l’anno appena passato è andato alla grandissima!

A causa della crisi, gli appassionati di botti di capodanno hanno sparato di meno poiché all’ultimo si son trovati a dare fuoco alle cambiali della società che gli ha dato il prestito per l’automobile e le scarpe dei ragazzini mentre gli insegnanti, i ricercatori e gli artisti, grazie alle cosiddette riforme e ai tagli alla cultura, sono scoppiati direttamente loro!

Una notizia che vi farà piacere, cari posteri (in quanto dimostra che tutto sommato i vostri padri non erano proprio sempre al grado evolutivo “Calderoli”, cioè sotto zero) è la messa al bando dal 1° gennaio 2011 dei normali sacchetti di plastica.

Dopo tante proroghe, perché in Italia guai a fare qualcosa di sensato al primo colpo, finalmente le buste non biodegradabili ed inquinanti andranno scomparendo ma va da sé che questo cambiamento epocale causerà a molti connazionali una vera e propria destabilizzazione psicofisica un po’ come quando Wojtyla venne fatto papa per cui tanta gente disse: “Un papa straniero? Ma non si capirà niente!”.

Ebbene si, cari posteri, tanti proveranno nostalgia e purtroppo non si tratterà solo dei fabbricanti di sacchetti (che fino all’ultimo hanno osteggiato l’iniziativa) bensì saranno molte persone “normali” a rimpiangere questo nemico principe dell’ambiente perché si può avere nostalgia veramente di tutto. C’è chi ha nostalgia della lira e perché no, anche del salasso con le sanguisughe; chi del Fascismo perché baratterebbe volentieri la sua vecchiaia con la libertà e la democrazia di tutti; chi ha nostalgia dei bordelli, anche se, forse, la figlia a lavorare là non ce la manderebbe; chi ha nostalgia dei “bei tempi andati” che, se sono andati, ci sarà qualche motivo: o non erano così “bei” o chi ci stava non ha fatto nulla per conservarli oppure volendo tempi ancora più “bei” ben gli sta di essere stato punito per ingordigia! Insomma, si può avere nostalgia di tutto, e spessissimo il “vecchio” era meglio solo perché si ha paura del cambiamento. Per ciò che mi riguarda, cari posteri, so che sarà una gran rottura fare a meno degli shoppers ma pur sapendo che un sacchetto nell’ecosistema è quasi come un diamante, cioè “per sempre”, mi fa piacere pensare di provare a lasciarvi altro come traccia del mio passaggio su questa terra. Questo, cari posteri, per oggi è tutto. Con affetto

il vostro antenato Claudio Fois

Link consigliati: Info e consigli su sacchetti di plastica

http://www.youtube.com/watch?v=PUCU5OE0dyQ

L’isola di plastica nell’Oceano Pacifico

http://www.youtube.com/watch?v=r1XdVeOXhLI&feature=related

 

Annunci
commenti
  1. Vale ha detto:

    Bravo Claudio. Un sacchetto di complimenti.

    • Claudio Fois ha detto:

      Be’, dato che sono sensibile ai complimenti, ringrazio e mi prostituisco prendendomeli pure con tutto il sacchetto non biodegradabile..! Ciao!
      Claudio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...