Numero ottantasei                                                                                           Lunedì 27 giugno 2011

 

L’autore si assume pienamente la responsabilità di quanto appresso riportato e solleva totalmente da qualunque onere il blog che lo ospita.

SUPPOSTE DI PRESENTE

Rubrica di pensieri e parole, riflessioni ed osservazioni sul mondo circostante

con lo scopo di far conoscere ai posteri com’era la nostra epoca e cosa si sono persi. 

UÒZZAMERICA

 Cari posteri ‘o fatto è chist’, statemi a sentire…

Ogni tanto càpita (raramente è vero) ma quando succede che ci sia per voi una brutta notizia è d’uopo darvela e lungi da me l’idea di sottrarmi a tale incombenza.

Va anzitutto detto che nella nostra società e nel nostro tempo, un idraulico gay non è un “idraulico” (e di conseguenza un idraulico bravo o meno) ma un “gay” ed una donna che in auto ci taglia la strada il più delle volte non è “stronza” ma “puttana” quindi è evidente come il sesso domini ancora e sempre la nostra esistenza. Ma veniamo al punto: gli americani, che sono stati gli unici nella storia dell’Umanità a gettare ben due bombe atomiche (va be’, dicono che c’era l’offerta), ne hanno combinata un’altra delle loro stavolta però tesa a far fuori non una popolazione o un’etnia (tipo i pellerossa) bensì addirittura l’intera specie umana, quindi cari posteri pure voi. Al momento ancora non esistete ma se sono stati capaci di inventare la “guerra di pace preventiva”, figuratevi che ci mettono questi a creare pure il “presterminio di discendenti non ancora nati”.

Insomma il fatto è che lo Stato di New York è stato protagonista di un evento di portata storica, cioè autorizzare il matrimonio tra persone dello stesso sesso quindi capirete bene, cari posteri, che nell’immediato futuro la nostra specie si estinguerà per via di quel potere forte più del sesso e del denaro che domina oggi intimamente l’essere umano di questo millennio, ossia il trend.

Così come è successo prima per i jeans, poi per i fast food ed ora per l’I-Phone (quel telefonino che in nome del gusto di carezzare col dito lo schermo ci ha fatto rinnegare per ovvia incompatibilità la mortazza, ultimo legame con la nostra parte umana) adesso inevitabilmente succederà con i matrimoni gay.

E’ ovvio che prima o poi ogni eterosessuale sentirà la voglia di cavalcare la novità del momento e per essere protagonista della Storia cambierà orientamento sessuale (pare che si possano mantenere intatti gli stessi gusti musicali e il primo mese gli insulti di Giovanardi sono gratis). Quindi, cari posteri, preparatevi a non esistere.

Spaventati? Ma no, era solo uno scherzo, e voi l’avrete di certo capito subito. E’ vero che l’America detta le mode ed è vero che l’esempio di New York presto si diffonderà a macchia d’olio ma è del tutto chiaro che questo storico provvedimento altro non è che un’astuta mossa delle varie categorie omofobe quali Chiesa, Conservatori, Nazi, Sgarbi, che grazie al loro potere sono riusciti a far insinuare nella legge la parola “matrimonio” per cui in breve si assisterà allo stesso effetto che si ottiene buttando una pratica in un ministero, perché i gay non sono “diversi”, sono persone e di fronte al matrimonio è storicamente provato che le persone in genere scappano! Pur di mostrarsi etero, vedrete, sforneranno figli a più non posso e voi vi troverete con il problema della sovrappopolazione. Insomma comunque andrà ci rimetterete. Ah, questi americani… Questo, cari posteri, per oggi è tutto. Con affetto

il vostro antenato Claudio Fois

Link consigliato: I mitici Village People in “YMCA”

http://www.youtube.com/watch?v=CS9OO0S5w2k&feature=relmfu

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...