Ricetta della Torta Brownies

Pubblicato: 8 luglio 2011 in MAKKE Bon Bon, MAKKE Kuisine
Tag:, , , , ,

Numero 14                                                                                                           Venerdì 8 Luglio 2011

MAKKE Bon Bon

Rubrica di cucina dedicata alla creazione e realizzazione di dolci, biscotti, crostate, torte, mousse, ma soprattutto alla preparazione di tutto quello che la vostra fantasia riesca ad immaginare…

Bon Bon appètit

Questa è la storia di 4 di noi

(Alessandra Buonasorte)

Personaggi:

Il Previdente Navigator

‘O Mast ‘e fest

L’Ansiolitica

La Principessa sul pisello versione Business Girl

Scena:

Aeroporto di Ciampino, ore 7.30

Due uomini e due donne entrano in aeroporto ridendo e scherzando. Indossano abiti casual e portano bagagli leggeri. Si dirigono verso il varco che porta ai gate d’imbarco, passano il controllo e si siedono su 4 poltroncine di fronte ad un bar.

Atto Unico

L’Ansiolitica  sta scrivendo su un piccolo quaderno, è molto concentrata e annota quanto segue:

Questa è la storia di 4 di noi, parafrasando una famosa canzone di Adriano Celentano, protagonisti di un giorno non tanto qualunque. Venerdì 17 Giugno. Io non sono superstiziosa. Forse sbaglio. Io e i miei colleghi alle 9.05 abbiamo un aereo per Lione, e il nostro collega, il Previdente Navigator, ci ha fatto svegliare alle 5 di mattina per essere in aeroporto alle 7.00. E avere un anticipo di 90 minuti. Equipaggiato di navigatore satellitare, google map su Iphone e cartina stradale cartacea (non si sa mai!), ci ha praticamente recuperato da quattro zone diverse della città e condotto fin qui in anticipo imbarazzante. Siamo entrati in aeroporto scherzando sull’inutilità di tutto questo tempo perso, che avremmo potuto impiegare in modo migliore, per esempio dormendo, e prendendo in giro Navigator proprio su questo.

L’ansiolitica si alza, va in bagno, torna, si avvicina ai display con le informazioni sui voli, fa cenno ai colleghi di raggiungerla. Ora sono tutti e quattro davanti al display, hanno facce incupite, la Principessa sul Pisello versione Business Girl si attacca al telefono, il Previdente sbuffa; tornano tutti e quattro seduti ai loro posti sulle poltroncine di fronte al bar. L’ansiolitica riprende a scrivere.

Il nostro volo per Lione è stato rimandato di un’ora e cinquantacinque, che sommati ai precedenti 90 minuti, sono tutto il tempo necessario per proseguire il mio racconto. Certo, questo rovina tutti i nostri programmi, eravamo attesi per il discorso del Presidente e per il pranzo aziendale, organizzati in occasione dei 20 anni dell’apertura dell’azienda presso la quale lavoriamo, e arriveremo sicuramente in ritardo. ‘O Mast è fest decide che è il momento di dare il meglio di sé, e comincia a proporci, a intervalli regolari di tre minuti, di mangiare panino e patatine fritte; prende in giro ogni persona che passa, ne commenta il look e la prestanza fisica;  alla fine, non pago di ciò, si dedica alla nostra Principessa sul Pisello versione Business Girl (PSP v BG), suscitando la nostra ilarità e conquistando definitivamente tutta la nostra attenzione. La PSP v BG è attaccata al telefono fin dalle prime ore del mattino: va da una parte all’altra del terminal sui suoi tacchetti, predispone timetable, richiede preventivi, offre consigli che suonano più come ordini, anche alla madre e al fidanzato. Io propongo di telefonare in Francia per sapere come dobbiamo organizzarci, se hanno previsto un mezzo alternativo al bus che ci aspettava a Lione per le 11.30. Non mi si fila nessuno.

L’ansiolitica si alza, si avvicina a tre ragazzi dall’aria assonnata che si guardano intorno un po’ spersi e indecisi sul da farsi. Ne saluta uno, che le presenta gli altri due. Parlottano un pochino, poi i tre ragazzi la salutano e si dirigono verso il gate del loro volo, che è in perfetto orario. L’ansiolitica torna a sedersi.

Mi chiedo, e chiedo ai miei compagni di viaggio, se non sia il caso di avvicinarci al gate d’imbarco del nostro volo, caso mai avessero cominciato in anticipo a fare imbarcare. Non mi si fila nessuno, ‘O Mast ‘e fest continua il suo delirio, il Previdente gli da retta e ogni tanto si fa scappare una risatina, la PSP v BG è ancora attaccata al telefono e non si accorge di nulla. Più tardi si stupirà al mio racconto di aver incontrato un amico in aeroporto e se ne uscirà con un “non è possibile!”. Alla fine, per fortuna, viene chiamato il nostro volo. Di nuovo tutti e quattro sorridenti e tranquilli, ci imbarchiamo.

Il Previdente Navigator, ‘O Mast ‘e fest, l’Ansiolitica e la PSP v BG salgono finalmente sul loro aereo per Lione. Non sanno che il loro volo di ritorno previsto per il giorno successivo avrà le stesse due ore circa di ritardo.

Sperimentate, assaggiate, gustate e condividete!

A.B.

 

Ricetta della Torta Brownies 

****** INGREDIENTI ******

Burro 150g

Zucchero 100g

Cioccolato Fondente 150g

Uova n°3

Noci 100g

Farina 100g

Sale

Lievito 1 pizzico

****** PREPARAZIONE ****** 

Spezzettare il cioccolato e scioglierlo a bagnomaria. Aggiungervi lo zucchero, il burro, le uova, la farina, le noci tritate e il lievito. Amalgamare bene il tutto, cuocere a 180° per 25 minuti. Quando il dolce si sarà freddato, cospargerlo di zucchero a velo.

****** DECORAZIONE ****** 

Il modo migliore, e senza dubbio più gustoso, di servire questo dolce è tagliarlo a quadratini, metterne alcuni in un piatto da portata, e versarvi sopra della salsa al cioccolato bianco. Va benissimo anche del gelato alla vaniglia.

Tuttavia, questa volta ho voluto fare un esperimento diverso, e ho cosparso il dolce di glassa al cioccolato. Dato che il dolce era per la festa di compleanno di un amico, ho aggiunto delle piccole meringhe formando la scritta “auguri”. E ho usato le nocciole al posto delle noci. Era buonissimo! 

****** ABBINAMENTO VINO ******

Questa volta il mio sommelier di fiducia (in realtà ne ho due, non si sa mai!) mi consiglia un “Colli Orientali del Friuli Picolit (Livio Felluga)”: il vino più nobile del Friuli, (…), complesso, dal colore oro antico, armonizza sensazioni dolci e acidule, sprigionando un avvolgente profumo di frutta candita, vaniglia e fiori di campo, (…) è considerato “vino da meditazione” di gran prestigio. http://www.liviofelluga.it/?lang=it&section=vini&id=5

 Bon Bon appètit

Annunci
commenti
  1. Raffy ha detto:

    che buonaaaaaaaa!!! troppo golosa!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...