Biscotto all’olio d’oliva con crema di ricotta, sablè ai pinoli e salsa al caramello

Pubblicato: 14 ottobre 2011 in 1, MAKKE Bon Bon, MAKKE Kuisine
Tag:, , ,

Numero 17                                                                                                          Venerdì 14 Ottobre 2011

MAKKE Bon Bon

Rubrica di cucina dedicata alla creazione e realizzazione di dolci, biscotti, crostate, torte, mousse, ma soprattutto alla preparazione di tutto quello che la vostra fantasia riesca ad immaginare…

Bon Bon appètit

 Una matita in mano e una sfida 

(Alessandra Buonasorte)

Sono giorni che vado in giro con una matita nella mano destra e il mio nuovo Moleskine azzurro nella mano sinistra. Scrivo ovunque io mi trovi, nell’istante stesso in cui l’ispirazione trova me: in attesa del mio turno dall’estetista, in fila alla cassa al supermercato, a letto prima di dormire, perfino in macchina mentre guido, mi fermo scrivo e riparto. E’ bello, mi piace, mi sento un pò giornalista, un pò scrittrice, un pò artista, un pò anche psicanalista di me stessa. Scrivo quello che mi viene in mente, annoto pensieri, riporto frasi che sento e che mi colpiscono, pezzi di canzoni che mi parlano. Steve Jobs ha detto: “do not settle”, non accontentatevi, ed io me lo sono scritto, e lo riscrivo di nuovo qui. Non ho assolutamente intenzione di farlo, punto al top, voglio il massimo. Coraggio e incoscienza allo stato puro convivono. Ho lasciato il lavoro a Pisa, torno a Roma a fare la pasticcera, sto per iscrivermi ad uno dei migliori e, ahimè, più costosi, corsi di pasticceria professionale in Italia.

E sfido voi, che leggete i miei deliri di onnipotenza, a provare questo dolce, che, a dirla tutta, non è affatto semplice. Me lo hanno insegnato ad un mini corso di due ore frequentato a Pisa due settimane fa e capitanato da un Pasticcere di una grande scuola. Io l’ho provato e sono fiera di dirvi che è stato un successo! Chi se la sente di raccogliere la sfida? Io l’ho fatto, non mi sono accontentata!

Sperimentate, assaggiate, gustate e condividete!

 A.B.

 

Biscotto all’olio d’oliva con crema di ricotta, sablè ai pinoli e salsa al caramello

Il dolce è formato da 4 strati che, a partire dalla base, sono i seguenti:

1 biscotto all’olio di oliva

2 crema di ricotta

3 sablè ai pinoli

4 salsa al caramello

****** INGREDIENTI ******

Biscotto all’olio di oliva

Uova n°1

Zucchero 110g

Latte 75g

Farina 00 100g

Farina di mandorle 25g

Lievito in polvere ½ bustina

Olio di oliva 60g

Crema di ricotta

Ricotta di pecora 500g

Zucchero 200g

Sablè ai pinoli

Farina 00 250g

Farina di pinoli 250g

Zucchero a velo 200g

Burro 300g

Tuorli n°5

Sale 1g

Salsa al caramello

Latte intero 250g

Tuorli n°5

Panna 250g

Zucchero semolato 250g

Fecola di patate 50g

****** PREPARAZIONE ******

Biscotto all’olio di oliva

(Utilizzare un robot elettrico) Montare le uova con lo zucchero, aggiungere il latte poco a poco. Setacciare insieme le due farine e il lievito. Mescolare insieme i due composti ottenuti. Aggiungere l’olio a filo. Versare il tutto in una teglia rivestita di carta da forno e cuocere in forno ventilato a 200° per 10 minuti. Non appena il biscotto sarà freddo, ritagliare dei piccoli cerchi.

Crema di ricotta 

Incorporare con delicatezza lo zucchero alla ricotta, passare al setaccio e mettere in frigorifero a riposare.

Sablè ai pinoli

(Utilizzare un robot elettrico) Lavorare le due farine con il burro, aggiungere lo zucchero a velo, i tuorli ed il sale lavorando tutto velocemente. Mettere l’impasto in frigorifero per almeno due ore. Al momento di tirarlo fuori dal frigo, lavorarlo un po’ con le mani, stenderlo con il mattarello e ricavare dei piccoli cerchi. Cuocere su carta da forno per 10 minuti a 185°.

Salsa al caramello 

Scaldare lo zucchero in un pentolino, fino a completo scioglimento. Aggiungere la panna tiepida e continuare la cottura per qualche minuto. Unire il latte, i tuorli e la fecola, mescolando il tutto sempre sul fuoco. Far bollire per qualche minuto fino ad addensamento. Far raffreddare e poi riporre in frigorifero fino al momento di utilizzarla. Sarà necessaria una tasca da pasticceria per ricoprire di salsa di caramello la sommità del dolcetto.

Comporre i 4 strati.

****** DECORAZIONE ******

Decorare con topping al cioccolato e/o pinoli.

****** ABBINAMENTO VINO ******

Il sommelier, questa volta, dal momento che il dolce non è tra i più leggeri, consiglia “Morsi di luce”, di Cantine Florio, un moscato di Alessandra.

Bon Bon appètit

Annunci
commenti
  1. Daniela ha detto:

    Tesorooooo!!!non vedo l’ora di provarlo!!!

    Fai benissimo a seguire quello che senti…un pizzico di incoscienza è l’ingrediente fondamentale x lanciarsi verso nuove mete e scoprire nuove occasioni e possibilità!

    Artista a 360°!

  2. Sara Caprini ha detto:

    Ma che sorpresa leggerti qui! ! Intanti complimenti e tantissimi auguri per questa tua nuova e stupenda avventura! E assolutamente proverò a cucinare le tutte ricette 🙂 un abbraccio!

    • Alessandra ha detto:

      Ciao Sara! Che bello che mi hai letto, sono molto contenta, fammi sapere se provi qualche ricetta…..un abbraccio anche a te!

  3. Terry ha detto:

    Ne ho voglia!!!!!!! Ma Ale, tu lo sai non ce la posso fare…. quando vieni da me per preparali insieme????? Ci manchi, tanto tanto. baci terry ed Ale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...