Archivio per aprile, 2012

Numero 31                                                                                                           27 Aprile 2012

MAKKE Bon Bon

Rubrica di cucina dedicata alla creazione e realizzazione di dolci, biscotti, crostate, torte, mousse, ma soprattutto alla preparazione di tutto quello che la vostra fantasia riesca ad immaginare…

Bon Bon appètit 

Sai che c’è di nuovo? Tutto!

(Alessandra Buonasorte)

Quando si ascolta una canzone in una lingua sconosciuta le parole diventano musica.

Musica pura, suonata da strumenti diversi: pianoforte, chitarra, basso, batteria, parole.

In questi giorni per me la pasticceria è musica, musica allo stato puro, originario.

Suono pulito, dolce, armonico, rassicurante, fantasioso, colorato, melodioso, promettente, amico:

pasta frolla

crema pasticcera

cioccolato

frusta

mattarello

teglia

forno

Suono rigoroso, pungente, aspro, veloce, spaventoso, gracchiante, assordante, sconosciuto:

calibratura

bassina

bracci tuffanti

toque

zangola

calaza

disaccaride

Inaspettatamente e curiosamente ho scoperto che la foglia, uno delle tre classiche fruste in dotazione con i robot professionali, si chiama anche arpa.

Musica e pasticceria.

Pasticceria e musica.

Sto imparando la mia melodia……….

P.S.: amici che mi seguite e mi leggete, che avete assaggiato le mie creazioni e che le assaggerete nuovamente quando sarò una professionista, questa pubblicazione è senza ricetta. Volutamente. Questo meraviglioso corso sta distruggendo tutte le mie certezze, per ricostruirle dalle fondamenta. Con qualità e professionalità. Non me la sento adesso di darvi nessuna nuova ricetta. Per la prossima pubblicazione vi prometto qualcosa di molto più sfizioso: consigli preziosi che provengono dall’alto per una produzione professionale anche a casa!

Sperimentate, assaggiate, gustate e condividete!

Alessandra Buonetorte

 Bon Bon appètit

 

Annunci

Numero 30                                                                                                          Venerdì 13 Aprile 2012

MAKKE Bon Bon

Rubrica di cucina dedicata alla creazione e realizzazione di dolci, biscotti, crostate, torte, mousse, ma soprattutto alla preparazione di tutto quello che la vostra fantasia riesca ad immaginare…

Bon Bon appètit

Altro che Hänsel e Gretel

(Alessandra Buonasorte)

Ci siamo.

Tra una settimana comincia il corso di pasticceria.

Ho comprato un vestito bianco con ciliegie rosse, che indosserò al momento della partenza.

Prenderò la mia piccola macchina di marshmellow con le ruote di liquirizia.

Attraverserò l’autostrada di pan di spagna.

Mi fermerò all’autogrill di marzapane, farò rifornimento alla stazione di caffè.

Arriverò a destinazione e prenderò possesso di quello che sarà il mio alloggio per i prossimi 4 mesi.

Avrò una camera dai muri di pasta sfoglia,

un lampadario di fragole,

un letto di biscotti,

dalla doccia uscirà cioccolato fuso.

Avrò per amici omini di marzapane,

studierò libri di qualsiasi tipo di dolce esista sulla faccia della terra.

Tornerò e porterò in dono pacchetti di pasta di zucchero.

Tutto è pronto.

Poi un dubbio: io sono pronta?

Mi sono guardata allo specchio: al posto degli occhi ho trovato due gocce di cioccolato!

Sono pronta.

P.S.: grazie Max!

Sperimentate, assaggiate, gustate e condividete!

Alessandra Buonetorte

Devil’s Cake

****** INGREDIENTI ******

Base:

175ml acqua

5g bicarbonato

340g burro

65g cacao amaro

425g farina

2g sale

4 uova

425g zucchero

Crema di farcitura e copertura:

800g cioccolato fondente

750g panna

***** PREPARAZIONE ******

Base:

Montare il burro ammorbidito con le fruste elettriche per qualche minuto, aggiungere lo zucchero e continuare a montare. Aggiungere un uovo alla volta. A parte far sciogliere il cacao setacciato nell’acqua bollente e mescolare fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea. Una volta fredda aggiungere la crema di cioccolato al composto già preparato in precedenza. Aggiungere il sale, la farina e il bicarbonato amalgamando bene tutti gli ingredienti.

Imburrare e cospargere di cacao una tortiera. Cuocere in forno a 180° per circa 45 minuti. A cottura ultimata far raffreddare e poi tagliare orizzontalmente in tre dischi.

Crema di farcitura e copertura:

Portare la panna quasi ad ebollizione, aggiungere il cioccolato spezzettato e far sciogliere bene. Mescolare di tanto in tanto fino a raffreddamento e poi conservare in frigorifero fino ad ottenere una crema densa.

Farcire e ricoprire la torta con la crema ottenuta.

***** DECORAZIONE ******

Questa torta ha il tipico aspettando a “onda”, quindi occorre dare alla crema un aspetto non omogeneo utilizzando una spatola apposita.

Bon Bon appètit

Numero 29                                                                                                       Lunedì 2 Aprile 2012

MAKKE Bon Bon

Rubrica di cucina dedicata alla creazione e realizzazione di dolci, biscotti, crostate, torte, mousse, ma soprattutto alla preparazione di tutto quello che la vostra fantasia riesca ad immaginare… Bon Bon appètit

La città dell’utopia

(Alessandra Buonasorte)

La città dell’utopia è un piccolo casale diroccato nel cuore di Roma. La città dell’utopia organizza eventi con persone provenienti da tutto il mondo.

La città dell’utopia è arte, cultura, accoglienza, calore, sorrisi.

La città dell’utopia è educazione alla raccolta differenziata. La città dell’utopia è corsi di ballo, scrittura creativa, autoproduzione.

La città dell’utopia è servizio civile internazionale.

La città dell’utopia è il Festival internazionale della zuppa che avrà luogo il 15 Aprile 2012.

La città dell’utopia è molto altro ancora……..

Qualche settimana fa la mia amica Lucia, coordinatrice della città dell’utopia, mi ha invitata a partecipare ad un evento molto interessante: INTERPOETANDO: IL CIBO DELL’ANIMA. Lo scenario è il seguente: una ragazza proveniente dalla Russia canta una bellissima canzone in lingua madre, una giovane romana di Tor Pignattara declama una fantastica poesia sul cibo, un gruppo di adolescenti africani intrattiene il pubblico con una danza a ritmo di bongos, un giovane talentuoso cuoco turco legge struggenti poesie di Hikmet, due simpatici giapponesi provano a spiegarci una poesia nella loro lingua madre, la carismatica Tanny Giser legge una poesia di Neruda. Negli occhi di ognuno si legge la nostalgia di casa, la fatica e la bellezza del viaggio, la curiosità per il nuovo, l’emozione per la canzone, la poesia, la ricetta. E’ in questo contesto che, quasi alla fine, intervengo io leggendo due articoli di questo blog, precisamente il numero 1 e il numero 6. E lo faccio in toscano (un grazie speciale a Guidetta). L’emozione che ho provato va al di là della mia capacità descrittiva.

Il video lo farà per me.

CLICCA QUI per vedere il video 

P.S.: per chi volesse informazioni sulla città dell’utopia vi segnalo il sito: www.lacittadellutopia.it via Valeriano 3f metro San Paolo

P.S.2.: venite al festival della zuppa il 15 Aprile, io ci sarò! Sperimentate, assaggiate, gustate e condividete!

 Alessandra Buonetorte

 

Torta Mousse al Cioccolato

****** INGREDIENTI ******

Pan di Spagna al cioccolato: 5 uova 125g zucchero 100g farina 50g cacao in polvere

Bagna: 250g acqua 325g zucchero

Mousse al cioccolato 2 tuorli 1litro panna 2 cucchiai zucchero 160g cioccolato fondente

***** PREPARAZIONE ******

Pan di Spagna al cioccolato:  sbattere le uova e lo zucchero con le fruste elettriche, aggiungere la farina e il cacao e mescolare fino a quando l’impasto non risulterà spumoso. Versare in una teglia rotonda e cuocere a forno ventilato a 180° per almeno 30 minuti. Quando il dolce si sarà raffreddato tagliarlo orizzontalmente in tre strati.

Bagna: mescolare insieme i due ingredienti a fuoco medio; fare bollire per 3-4 minuti e poi far raffreddare.

Mousse al cioccolatoSciogliere il cioccolato a bagnomaria ( o nel microonde). Mescolare a parte i tuorli con lo zucchero con le fruste elettriche e montare bene, almeno per qualche minuto. Unire il cioccolato precedentemente sciolto e continuare a mescolare con le fruste, fino a quando il composto comincia ad indurirsi. A questo punto aggiungere la panna montata (con poco zucchero), stemperando delicatamente. A questo punto procedere alla composizione degli strati della torta, che, partendo dal basso, sono i seguenti:

  • Pan di spagna al cioccolato
  • Bagna versata a poco a poco sul pan di spagna
  • Mousse
  • Pan di spagna al cioccolato
  • Bagna versata a poco a poco sul pan di spagna
  • Mousse
  • Pan di spagna al cioccolato
  • Bagna versata a poco a poco sul pan di spagna
  • Stuccare i bordi e la superficie della torta con la mousse e attaccare ai bordi della torta un po’ di granella di pan di spagna al cioccolato
  • Decorare la superficie della torta con la mousse al cioccolato come da foto

***** ABBINAMENTO VINO ******

Ferrari Spumante Brut, dal gusto frizzante con tratti amari e decisi, in perfetta contrapposizione con la dolcezza del cioccolato.

Bon Bon appètit